A volte mi scotch…

nuovo fondo copia

 

Sai che c’è…? che mi sono comprata una decina di scotch colorati tipo questo qua sopra e non so proprio che farci… bah.

Azzurro, verde acqua, verdone, a pois… pure quelli “fantasia natalizia”… :)

Però oggi una cosina giusto ve la devo raccontare.

Mi è rimasta in testa perché trovo l’idea di una delicatezza infinita.

Un pittore mi ha spiegato un suo quadro… molto bello di per se, ma… una volta aver capito ciò che ci stava dietro… è riuscito a toccare delle corde.

E’ un uomo che bacia una sagoma nera, con tanti cuori sopra. Dice che è la sua ex.

Mi è piaciuta la metafora. Il nulla che, comunque, in qualche modo è accompagnato da cuori, perché l’amore resta sempre.

Ciò che si dilegua è la sua forma volatile credo.

Bella idea comunque. Da un senso di nostalgia compiuta. Vaga e semplice, come  il pensiero che ci sta dietro.

Comunque ‘sto tempo ha rotto ed è la seconda influenza che mi becco.

Oh ma quanto mi piace quella canzone di Fiordaliso che non vuole mica la luna!!!

Capito qual’è? :)

“vorrei due ali d’aliante, per volare sempre più distante…”

Questa c’ha na voce… e non è che se la siano mai troppo cagata.

Vabbè… non credo di dirvi nulla di nuovo.

Comunque è lei… Bnotte.

 

E' lei...


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.